Studio Associato SESTANTE

Ricerca

  • LE MOTTE: da circa 7 anni alcuni Soci si occupano dello studio del territorio al fine di individuare e censire quei manufatti che in Veneto sono definiti "motta" (ovvero tumuli, siti fortificati e motte castrali). La ricerca si è sviluppata su un territorio di 2000 km2 , comprendente parte delle province di Padova, Venezia, Vicenza e Treviso; sono stati, così, individuati oltre 150 siti interessanti, eterogenei sia dal punto di vista tipologico che cronologico (solo alcuni siti sono stati analizzati e datati mediante scavo stratigrafico) che, però, lasciano presupporre l'esistenza di una forte organizzazione del territorio, testimoniata anche da una serie di allineamenti ed equidistanze tra siti, di notevole precisione ed interesse. La ricerca à tuttora in corso.
  • Lo Studio da anni utilizza e promuove il software FLOSS (Free/Libre/Open Source) sia in tutte le sue fasi di lavoro che mediante l'organizzazione di corsi di informatica applicata all'archeologia in cui introduce sia archeologi che non all'argomento, in collaborazione con l'Arc-Team.

Pubblicazioni

  • Deola S., Pedron S., "Le Motte: un'ipotesi storica intrigante per l'entroterra veneziano" in "L'ESDE. Fascicoli di studi e cultura", Padova 2008. http://www.rivolo.it/website/attachments/article/65/Le%20motte%20un%27ipotesi%20storica%20intrigante.pdf
  • Grossi P., Asta A., Deola S., Pedron S., "Una esperienza di didattica e lavoro con software libero in ambiente universitario: il caso di Montegrotto Terme (Padova)." in "Archeologia e Calcolatori supplemento 2 - 2009", Firenze 2009 http://soi.cnr.it/archcalc/indice/Suppl_2/29_Grossi_et_al.pdf
  • Gottardi, Grazioli, Grossi, Zanetti, Zentilini, "Proposta per una carta archeologica di Verona: un prototipo con Software libero realizzato tramite alcune tesi di Laurea" di in "Archeofoss. Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica. Atti del V Workshop (Foggia, 6-7 maggio 2010)", Foggia 2011.

  • Deola S., Grazioli V., Pedron S., "Lo studio delle motte: un approccio tramite GIS di un'area del Veneto" in "Archeofoss. Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica. Atti del V Workshop (Foggia, 6-7 maggio 2010)", Foggia 2011.

  • Deola S., Grazioli V., Pedron S., "Conversione di file da .dwg a .shp mediante l'utilizzo di software Open Source" in "Archeofoss. Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica. Atti del VI Workshop (Napoli, 9-10 giugno 2011)", Napoli 2012.

  • Intervista allo Studio SESTANTE in http://www.new-book.org/news2106.html Contributo "OPEN-SOURCE E GIS VISTO DAGLI ESPERTI DEL SETTORE..." Attualmente non disponibile.

  • Privitera T., "Metodi di produzione ceramica, vetro e metallo in età romana" in http://www.museoilcorreggio.org.

  • Privitera T., "Schede di approfondimento: il culto domestico in età romana; la ceramica romana" in http://www.museoilcorreggio.org.

  • Deola S., Pedron S., Bergamo N. "A Survey of the Equidistances and Alignments of a Composite Landscape: the "Motte" (Fortified Villages and Tumuli) in Central Veneto" OPEN WORKSHOP 14TH-18TH OF MARCH, 2011 KIEL, Socio-Environmental Dynamics over the Last 12,000 Years: The Creation of Landscapes II.

  • Deola S., Grazioli V., Pedron S. "L'uso di software e procedure Open Source in un cantiere archeologico: un esempio pratico." In GNewarchaeology, Ferrara 13, 14 ottobre 2011.

  • Bergamo N., Deola S., Pedron S., "Motte" in "Quaderni di storia locale n. 10", Godega di S. Urbano (TV) 2012.

  • Bergamo N., Busatta F., Busatta S., Deola S., Grazioli V., Pedron S., "Il fenomeno delle motte nella pianura centro-settentrionale del Veneto. Un primo inquadramento" stampato in proprio, 2011.

  • Didonè A., Privitera T., "Villa romana di via Neroniana: una proposta ricostruttiva per la decorazione parietale" in Aquae Salutiferae. Il termalismo fra antico e contemporaneo, convegno internazionale Montegrotto Terme 6 - 8 settembre 2012, cs.

  • Cerquaglia C., Guidi A., Privitera T., "La ceramica comune di Tadinum (Gualdo Tadino PG): materiali di III - V secolo d. C. Dall'area del forum pecuarium" in Le forme della crisi. Produzioni ceramiche e commerci nell'Italia centrale tra romani e longobardi. 5 - 7 ottobre, Spoleto (PG) - Campello sul Clitunno (PG), cs.

  • Bezzi L., Deola S., Feistmantl K., Grazioli V., Pedron S., Stefani M., "Corso base di free software e open source in archeologia: bilancio di un'esperienza di divulgazione pratica" in Archeologia e Calcolatori, cs.

  • Deola S., Pedron S. "Le Tavolette Enigmatiche: effigi cultuali e/o culturali del territorio?" in "Annali Benacensi. XV", cs.

Didascalia
allineamenti
Serie di allineamenti ed equidistanze delle "motte".
.


back home